top of page
  • #STORIEALCHECKIN

Due cuori e un'isola: la Lipari di Chiara e Davide


Ho prenotato un soggiorno a Lipari a fine maggio. Scelto e selezionato accuratamente perchè per me, l'alloggio deve sempre avere una storia da raccontare e il Taliakà di Chiara e Davide ce l'ha. Sorvolo sulla qualità della mia permanenza sull'isola, resa speciale anche grazie alle loro dritte. Mi soffermo invece sulle persone conosciute. Ho incontrato due anime belle che in poco tempo mi hanno trasmesso così tanto amore per Lipari. Tanto da volerlo condividere qui.


Davide di Milano. Chiara di Palermo. Un amore che "pendola" dal Nord al Sud Italia e che trova "casa" a Lipari. Com'è nato il sogno di un b&b alle Eolie?


Vivevamo in due città diverse e lontane. Un giorno ci siamo incontrati a Lipari per aprire la casa di famiglia di Davide, costruita da suo padre con tanto sacrificio. Improvvisamente è scattata la scintilla. Ci siamo guardati e di fronte ad uno dei panorami più belli dell'isola abbiamo scelto di vivere qua. E' nata così l'idea di dare forma ad un progetto di vita, di coppia e di amore nei confronti di questa casa e di questa terra.

Cosa significa Taliakà?


"Guarda qua": espressione dialettale in uso soprattutto nella Sicilia occidentale, da "taliare" , ovvero guardare. E' un'esortazione, un invito a guardarli tutti questi luoghi così belli che popolano le Eolie, a nutrirsi di tanta bellezza. Partendo ovviamente da Lipari.

A proposito di cambiare vita. Cosa facevate prima di aprire il b&b?

Davide ha fatto tanti lavori. L'ultimo? Aver creato una rete di vendita di quadri d'arredamento e oggettistica, una nicchia di mercato dedicata ai falsi d'autore. Io, Chiara, lavoravo nel settore wedding con una mia linea di decorazioni artigianali da matrimonio (se ne trova traccia anche nel b&b dove ogni dettaglio è curatissimo!)

Lipari: tre aggettivi per descriverla

Generosa, inebriante e stupefacente

Un pregio e un difetto dell’isola


Il pregio: è un'isola sulla quale puoi vivere tutto l'anno e noi ne siamo la prova. D'altra parte, nonostante sia a vocazione turistica, non fa abbastanza per rendersi attraente se non per le bellezze paesaggistiche. Si fa molto poco per valorizzare il tempo che non si passa al mare o in natura...

Il vostro luogo del cuore è...

Il belvedere di Quattrocchi. Anche se l'abbiamo fotografato milioni di volte quel panorama non smette mai di stupirci. Ci lascia ogni volta senza fiato.










Sono a Lipari per 3 giorni: cosa non mi devo perdere?


Un giro del perimetro, fermandosi all'Osservatorio e proseguendo verso i faraglioni, Chiesa vecchia, il belvedere di Quattrocchi, per finire con aperitivo al tramonto e cena al Sangre Rojo, tra le colline di Quattropani



Se Lipari fosse un colore…


Un'infinita gamma di verdi e azzurri

E se fosse una canzone?


Mediterraneo di Mango

Dopo Lipari, il vostro cuore batte per quale altra delle sei isole sorelle?

Vulcano in assoluto

Quando avete un attimo di tregua, come vi piace coccolarvi?


Uscire in barca nel pomeriggio e gustarsi un bicchiere di vino di fronte al tramonto. O anche sulla terrazza del Taliakà





Com’è vivere su un’isola in inverno?


Si sta d'incanto. Ci sono tanti giorni di sole e i colori sono completamente diversi da quelli della stagione estiva.

Tre motivi per scegliere questo viaggio


La natura dirompente: non è facile trovare un luogo che sia tra due vulcani attivi, dove il paesaggio cambia sempre, le rocce emergono dal mare e la costa non è mai uguale a se stessa. Vale la pena anche per uno sguardo verso l'architettura barocca. E potremmo continuare...

E invece, non venire a Lipari se….


Se si pensa di fare una vacanza in stile Ibiza e Formentera. La movida c'è, ma contenuta nel rispetto di questi luoghi.

Non puoi tornare a casa senza aver messo in valigia....


Capperi e malvasia, ma di ottima qualità!

留言


bottom of page